Se stai cercando aiuto per la formazione del personale in
ambito salute e sicurezza sul lavoro, sorveglianza sanitaria
e gestione della medicina del lavoro, eccoci !

Supporto e adeguamento alla normativa sulla salute e sicurezza prevista dal decreto legislativo 81/08

Organizzazione e gestione delle scadenze legate alle attività di sorveglianza sanitaria per le aziende

Progettazione e realizzazione di soluzioni formative e percorsi di sviluppo specifici anche con formula interaziendale

Di seguito i nostri corsi di formazione in partenza:

Formazione Lavoratori

Formazione Sicurezza Lavoratori

Corsi di formazione per la sicurezza sul lavoro, per: lavoratori, preposti e RLS

Soggetti interessati
Tutti i lavoratori di tutti i settori.
Aggiornamenti
Aggiornamento assimilato con il refresh sui rischi specifici.
Argomenti trattati
L’accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano del 21 dicembre 2011 disciplina, ai sensi dell’Art. 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e smi, la durata e i contenuti minimi della formazione e dell’aggiornamento dei lavoratori, dei preposti e dei dirigenti. La durata minima del modulo generale è di 4 ore e deve essere dedicata alla presentazione dei concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro.
Competenze acquisite
Assimilazione dei concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro.
Durata
4 ore.
Soggetti interessati
Tutti i lavoratori di aziende classificate come rischio basso secondo quanto all’Allegato 2 dell’Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano del 21 dicembre 2011
Aggiornamenti
6 ore quinquennale + eventuali integrazioni per modifica mansioni, introduzione modifiche al ciclo produttivo.
Argomenti trattati
L’accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano del 21 dicembre 2011 disciplina, ai sensi dell’Art. 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e smi, la durata e i contenuti minimi della formazione e dell’aggiornamento dei lavoratori, dei preposti e dei dirigenti. La durata minima del modulo specifico per aziende appartenenti al settore di rischio basso è di 4 ore e deve essere dedicata alla trattazione dei rischi specifici individuati nell’Accordo secondo la loro effettiva presenza nel settore di appartenenza dell’azienda e della specificità del rischio.
Competenze acquisite
Assimilazione di concetti specifici in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro relativi alle lavorazioni e mansione svolte.
Durata
4 ore
Soggetti interessati
Tutti i lavoratori di aziende classificate come rischio medio secondo quanto all’Allegato 2 dell’Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano del 21 dicembre 2011.
Aggiornamenti
6 ore quinquennale più eventuali integrazioni per modifica mansioni, introduzione modifiche al ciclo produttivo.
Argomenti trattati
L’accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano del 21 dicembre 2011 disciplina, ai sensi dell’Art. 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e smi, la durata e i contenuti minimi della formazione e dell’aggiornamento dei lavoratori, dei preposti e dei dirigenti. La durata minima del modulo specifico per aziende appartenenti al settore di rischio medio è di 8 ore e deve essere dedicata alla trattazione dei rischi specifici individuati nell’Accordo secondo la loro effettiva presenza nel settore di appartenenza dell’azienda e della specificità del rischio.
Competenze acquisite
Assimilazione di concetti specifici in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro relativi alle lavorazioni e mansione svolte.
Durata
8 ore
Soggetti interessati
Tutti i lavoratori di aziende classificate come rischio alto.
Aggiornamenti
6 ore quinquennale più integrazioni per modifica mansioni, introduzione modifiche al ciclo produttivo.
Argomenti trattati
L’accordo tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano del 21 dicembre 2011 disciplina, ai sensi dell’Art. 37, comma 2, del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e smi, la durata e i contenuti minimi della formazione e dell’aggiornamento dei lavoratori, dei preposti e dei dirigenti. La durata minima del modulo specifico per aziende appartenenti al settore di rischio medio è di 8 ore e deve essere dedicata alla trattazione dei rischi specifici individuati nell’Accordo secondo la loro effettiva presenza nel settore di appartenenza dell’azienda e della specificità del rischio.
Competenze acquisite
Assimilazione di concetti specifici in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro relativi alle lavorazioni e mansione svolte.
Durata
12 ore
Soggetti interessati
Lavoratori designati al ruolo di Preposto (ovvero “la persona che, in ragione delle competenze professionali e nei limiti dei poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, sovraintende all’attività lavorativa e garantisce l’attuazione delle direttive ricevute, controllandone la corretta esecuzione da parte dei lavoratori ed esercitando un funzionale potere di iniziativa” secondo l’art.2 C.1 lettera e) del D.Lgs. 81/08).
Aggiornamenti
6 ore quinquennale
Argomenti trattati
Il programma è conforme a quanto previsto dall’articolo 37 del D.lgs 81/2008 e all’Accordo Stato Regioni del 21/12/2011. I contenuti spaziano dall’analisi dei soggetti coinvolti nel servizio di prevenzione e protezione aziendale, l’analisi e la valutazione dei rischi. Si affrontano le tematiche legate alla sorveglianza delle disposizioni di norma, le procedure aziendali e l’uso e dei DPC e DPI. Si conclude infine su temi legati alle tecniche comunicative. A conclusione del corso è previsto un quiz di apprendimento
Competenze acquisite
Avere competenze nell’ambito della valutazione dei rischi con relativa capacità nel risolvere problematiche connesse alla loro risoluzione. Avere capacità di gestione degli adempimenti relativi la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; con particolare attenzione alla supervisione dei lavoratori coordinati. Acquisire capacità analitiche sull’eliminazione dei rischi e sulla percezione del ruolo del preposto nel sistema aziendale.
Durata
8 ore
Soggetti interessati
Lavoratori eletti in qualità di RLS
Aggiornamenti
4 ore/anno (imprese sup. a 15 dipendenti e inf. a 50 dipendenti), 8 ore/anno (imprese sup. a 50 dipendenti).
Argomenti trattati
Le modalità, la durata e i contenuti specifici della formazione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza sono stabiliti in sede di contrattazione collettiva nazionale, nel rispetto dei tempi e dei contenuti minimi riportati in questa tabella: • Principi giuridici comunitari, costituzionali e civilistici; • Legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro; • Principali soggetti coinvolti e i relativi obblighi; • Definizione e individuazione dei fattori di rischio; • Valutazione dei rischi; • Individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione; • Aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori; • Nozioni di tecnica della comunicazione. La durata minima dei corsi è di 32 ore iniziali, di cui 12 sui rischi specifici presenti in azienda e le conseguenti misure di prevenzione e protezione adottate, con verifica di apprendimento.
Competenze acquisite
Permettere al RLS di poter raggiungere adeguate conoscenze circa i rischi lavorativi esistenti negli ambiti in cui esercita la propria rappresentanza, adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi, nonché principi giuridici comunitari e nazionali, legislazione generale e speciale in materia di salute e sicurezza sul lavoro, principali soggetti coinvolti e relativi obblighi e aspetti normativi della rappresentanza dei lavoratori e tecnica della comunicazione.
Durata
32 ore
Formazione Primo Soccorso

Formazione Primo Soccorso

Corso di formazione teorico e pratico per gli addetti al primo soccorso aziendale

Soggetti interessati
Lavoratori designati
Aggiornamenti
Triennale.
Argomenti trattati
Gli argomenti sono individuati dal decreto ministeriale 15 luglio 2003, n. 388 e dai successivi decreti ministeriali di adeguamento. • Allertare il sistema di soccorso; • Riconoscere un’emergenza sanitaria; • Attuare gli interventi di primo soccorso; • Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta; • Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro; • Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro; • Acquisire capacità di intervento pratico.
Competenze acquisite
Istruzione teorica e pratica per l’attuazione delle misure di primo intervento interno e per l’attivazione degli interventi di pronto soccorso.
Durata
16 ore
Soggetti interessati
Lavoratori designati
Aggiornamenti
Triennale.
Argomenti trattati
Gli argomenti sono individuati dal decreto ministeriale 15 luglio 2003, n. 388 e dai successivi decreti ministeriali di adeguamento.: • Allertare il sistema di soccorso; • Riconoscere un’emergenza sanitaria; • Attuare gli interventi di primo soccorso; • Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta; • Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro; • Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro; • Acquisire capacità di intervento pratico.
Competenze acquisite
Istruzione teorica e pratica per l’attuazione delle misure di primo intervento interno e per l’attivazione degli interventi di pronto soccorso.
Durata
12 ore
Formazione Antincendio

Formazione Antincendio

Corsi di formazione per gli addetti aziendali alla gestione delle emergenze e alla lotta antincendio

Tutti i corsi di formazione per la sicurezza antincendio:

Soggetti interessati
Lavoratori designate operanti in luoghi di lavoro a rischio di incendio basso (come da DM 10 marzo 1998 e smi)
Aggiornamenti
2 ore con cadenza triennale
Argomenti trattati
Il dettaglio dei programmi di Informazione e formazione antincendio è il DM 10 marzo 1998. Gli argomenti previsti sono: – L’incendio e la prevenzione incendi (1 ore) – Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio (1 ore) – Esercitazioni pratiche (2 ore)
Competenze acquisite
Istruzione teorica e pratica per l’attuazione delle misure di primo intervento interno e per l’attivazione degli interventi di soccorso.
Durata
4 ore (per aziende classificate a Basso Rischio)
Soggetti interessati
Lavoratori designate operanti in luoghi di lavoro a rischio di incendio medio (come da DM 10 marzo 1998 e smi)
Aggiornamenti
5 ore secondo quanto indicato nella Nota Dipartimento VVF – DCFORM, prot n. 5987 del 23 febbraio 2011 “Formazione addetti alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze (D.Lgs. 81 /2008). Corsi di aggiornamento.”
Argomenti trattati
Il dettaglio dei programmi di Informazione e formazione antincendio è il DM 10 marzo 1998. Gli argomenti previsti sono: – L’incendio e la prevenzione incendi (2 ore) – Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio (3 ore) – Esercitazioni pratiche (3 ore)
Competenze acquisite
Istruzione teorica e pratica per l’attuazione delle misure di primo intervento interno e per l’attivazione degli interventi di soccorso.
Durata
8 ore (per aziende classificate a Medio Rischio)
Soggetti interessati
Lavoratori designate operanti in luoghi di lavoro a rischio di incendio elevato (come da DM 10 marzo 1998 e smi)
Aggiornamenti
8 ore con cadenza triennale
Argomenti trattati
Il dettaglio dei programmi di Informazione e formazione antincendio è il DM 10 marzo 1998. Gli argomenti previsti sono: – L’incendio e la prevenzione incendi (4 ore) – Protezione antincendio (4 ore) – Procedure da adottare in caso di incendio (4 ore) – Esercitazioni pratiche (4 ore)
Competenze acquisite
Istruzione teorica e pratica per l’attuazione delle misure di primo intervento interno e per l’attivazione degli interventi di soccorso.
Durata
16 Ore
Formazione Attrezzature

Formazione Attrezzature

Corso di formazione teorico e addestramento pratico per operatori addetti all’uso dei carrelli elevatori o altre attrezzature per il lavoro

Tutti i corsi di formazione all'uso di attrezzature:

Soggetti interessati
Tutti gli utilizzatori di carrelli elevatori semoventi nei quali sia richiesta la presenza del conducente a bordo su sedile.
Aggiornamenti
4 ore ogni 5 anni. Argomenti trattati L’accordo del 22 febbraio 2012 tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano individua le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori e disciplina le modalità di riconoscimento di tale abilitazione in attuazione dell’art. 73, comma 5 del decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81 e smi. La durata ed i contenuti della formazione, considerati minimi, sono così distribuiti: – Modulo giuridico normativo – 1 ora – Modulo tecnico – 7 ore – Modulo pratico – 4 ore
Competenze acquisite
Abilitazione degli operatori (c.d. patentino) alla guida dei carrelli elevatori in ottemperanza all’Accordo Stato Regioni per le attrezzature di lavoro pubblicato il 12.03.12.
Durata
12 ore di corso teorico-pratico + test
Soggetti interessati
Tutte le persone con funzioni riferite al trasporto su strada di merci pericolose devono avere ricevuto adeguata formazione sulle disposizioni che ne regolano il trasporto. Questa prescrizione si applica tanto al personale impiegato dal trasportatore o spedizioniere che dallo speditore, dal personale che carica e scarica le merci pericolose al personale che lavora per i depositi intermedi o per le agenzie di spedizioni, fino ai caricatori e ai conducenti di veicoli diversi da quelli aventi un certificato conformemente a 8.2.1 (CFP o Patentino ADR) coinvolto nel trasporto di merci pericolose per strada in regime di esenzione parziale (8.2.3 ADR). Attualmente esiste un CFP tipo base (ADR tipo B) e tre specializzazioni: cisterne (tipo B+A), esplosivi (B+ esplosivi), radioattivi (B+ radioattivi).
Aggiornamenti
8 ore, quinquennale. Argomenti trattati Le aziende che movimentano merci pericolose, come ad esempio esplosivi, gas, liquidi e solidi infiammabili, sostanze ossidanti e perossidi organici, sostanze infettive, sostanze tossiche, materiali radioattivi, corrosivi e tutte le sostanze classificate secondo scheda di pericolosità del produttore devono procedere ad una formazione cui contenuti sono : • Panorama nazionale e internazionale delle norme sul trasporto stradale di merci pericolose • Le principali novità dell’ADR 2013 • Disposizioni generali sulla security • Il consulente ADR • Classificazione delle sostanze e degli articoli pericolosi • La lista delle merci pericolose (utilizzo della lista e variazioni 2013) • Condizioni generali di imballaggio • Marcatura ONU e marcature particolari (le nuove regole 2013) • Etichettatura ed iscrizioni sui colli • La documentazione specifica per il trasporto delle merci pericolose • Istruzioni di sicurezza (Trem Cards) • Le nuove regole sullo stivaggio delle merci • La norma EN 12195-1:2010 • Magazzino e ‘kit ADR • Idoneità dei veicoli ed equipaggiamenti, i veicoli ADR e le loro omologazioni. • Le nuove regole sulle materie refrigeranti (ghiaccio secco, azoto liquido e argon liquido);
Competenze acquisite
Essere in grado di applicare le norme di competenza riportate nel manuale ADR; emettere/controllare la documentazione prevista dalle proprie funzioni; preparare, controllare, accettare le spedizioni di “merce pericolosa” ottemperando alle norme ADR.
Durata
18 Ore

Contattaci

Per qualsiasi informazione sui corsi di formazione professionale contattaci senza impegno!

Privacy policy

Secondo l'art. 13 del decreto legislativo n. 196, Ti informiamo che i dati personali fornite a questa Azienda possono essere trattati, in conformità con le suddette normative. L'elaborazione dei dati sarà effettuata tramite strumenti appropriati per garantire la sicurezza e la riservatezza e può essere effettuata anche mediante strumenti automatici in grado di memorizzare, gestire e trasmettere gli stessi. Vi informiamo inoltre che, in relazione ai suddetti trattamenti, è possibile esercitare i diritti di cui all'art. 7 della legge n. 196/2003 inclusa la consultazione, l'aggiornamento e la cancellazione dei dati.

AccettaDeclina

Non solo sicurezza!

  • Realizziamo soluzioni formative e percorsi di sviluppo per investire sulla crescita professionale di ogni singola persona.
  • Proponiamo attività formative, di coaching e di consulenza su tematiche manageriali, commerciali e di sviluppo delle abilità comunicative e relazionali.
  • Progettiamo percorsi specifici per migliorare le performance individuali, consolidare il lavoro in team e supportare i lavoratori nei momenti di cambiamento.

Vi supporteremo nella costruzione del vostro progetto!

Visita il nostro sito internet per scoprire tutti i nostri servizi di consulenza aziendale!